Walter Pichler | Konrad Walter

Tra la cultura dell’auto-aiuto e il mercato

Storia della Cooperazione in Alto Adige

Le prime cooperative del Tirolo storico iniziarono a svilupparsi a partire dal 1870; erano organizzazioni di mutuo aiuto e senza fini di lucro, orientate alle idee di Friedrich Wilhelm Raiffeisen. Dopo il primo boom di fondazioni intorno al 1900 seguirono decenni di crisi: la Prima guerra mondiale, l’annessione all’Italia, il Fascismo, la crisi economica mondiale, le opzioni e la Seconda guerra mondiale spesso hanno segnato la fine delle organizzazioni e la rovina economica dei rispettivi soci. La seconda metà del secolo scorso è stata caratterizzata dal consolidamento e dalla riorganizzazione della cooperazione. Durante tale periodo questa ha saputo espandersi verso nuovi settori di attività, e il numero dei soci è aumentato rapidamente. Contestualmente sono nate anche i tre grandi centri della cooperazione altoatesina: Raiffeisenverband, Confcooperative e Legacoopbund. Attualmente, con le cooperative di energia e di edilizia abitativa e con le cooperative sociali, la Cooperazione si è posizionata in nuovi settori di attività, mentre nei settori tradizionali, quali l’agricoltura e il credito finanziario, le cooperative altoatesine mantengono le loro posizioni in un mercato ormai globalizzato.

Tra la cultura dell’auto-aiuto e il mercato
Online Preis:Euro 17,90
Basispreis inkl. Steuern
Ladenpreis: Euro [D/A] 19, [I] 17,90 | CHF 32,20
Brossura
13,5 x 21 | 256 pagine
ISBN: 978-88-7283-291-2