Carrello vuoto

Alessandra Spada

Conquistare le madri

Il ruolo delle donne nella politica educativa e assistenziale
in Alto Adige durante il fascismo

Attraverso la ricostruzione dell’attività dell’Opera nazionale assistenza all’Italia redenta (Onair), dell’Opera nazionale maternità e infanzia (Onmi) e dei Fasci femminili, questo libro, frutto di una lunga ricerca, pone al centro i ruoli assunti dalle donne nelle attività educative e assistenziali durante il fascismo in Alto Adige.
All’interno di questi enti e organizzazioni, donne italiane, per lo più giunte sul territorio altoatesino dopo la sua annessione all’Italia, furono chiamate a partecipare al progetto di italianizzazione della popolazione locale di lingua tedesca negli asili infantili e in altre strutture educative rivolte alle giovani generazioni e alle future madri. Molte di loro furono inoltre coinvolte nella promozione dell’ideologia fascista sulla donna, collaborando professionalmente o a titolo volontario alle attività assistenziali del regime.
Dai risultati dello studio emerge che, accanto alle donne che reagirono contro le attività volute dal governo totalitario, altre donne ebbero l’opportunità di formarsi e svolgere un’attività lavorativa, seppure in un quadro che ne definiva e limitava strettamente ruoli e ambiti professionali.

Conquistare le madri


Serie: Veröffentlichungen des Südtiroler Landesarchivs Band 46 | Pubblicazioni dell’Archivio Provinciale di Bolzano Volume 46

Prezzo Online:Euro 45,00
Base price with tax
Prezzo Copertina: Euro 45,00
Cartonato
17 x 24 cm | 464 pagine
ISBN: 978-88-7283-713-9