12,50 €
Topografie
Saggio
  • 344
  • 978-88-7283-344-5

Gli scenari del saggio sono Vienna e Berlino, Roma e Palermo e la bianca piazza di Lasa: luoghi che rimandano a desideri di accasamento e che offrono la cornice alle riflessioni sul vivere e sullo scrivere in mondi paralleli. Nel suo racconto l’autrice presenta altri frequentatori di questi mondi: Ingeborg Bachmann, E.T.A. Hoffmann, Giuseppe Tomasi di Lampedusa o Marisa Fenoglio, scettici e esploratrici di frontiere, i quali sanno che non possono esserci identità rinsaldate e radicate. Kaliningrad funge da punto di fuga minacciosamente attraente e allo stesso tempo da luogo della nostalgia. Le topografie sono in definitiva paesaggi dell'anima, tanto insondabili, quanto preziosi.

Recensioni:

Esprimo apprezzamento per il circuito geografico e letterario del saggio tedesco-italiano. Identità e tempo, identità e spazio, radici e ali sono costanti anche della mia riflessione.
Leoluca Orlando, deputato e scrittore, Palermo

Topografie
Saggio
344
978-88-7283-344-5

Scheda tecnica

13,5 x 21 cm | 80 pagine
Edizione Bilingue
Waltraud Mittich
Brossura con alette
    Nessun evento in programma

Prodotti correlati