Christoph Franceschini

Nato ad Appiano nel 1964, è giornalista, autore e documentarista. Ha studiato Storia, Filosofia e Scienze politiche presso l'Università di Innsbruck. Ha lavorato per RAI Alto Adige, per i settimanali “ff” e “südtirol profil” e dal 1996 al 2013 come redattore di politica per il quotidiano “Neue Südtiroler Tageszeitung”; dal 2013 a tutt’oggi scrive per il portale di notizie “salto.bz”. Per il documentario TV in sei parti “Bombenjahre” dedicato alla storia degli attentati in Alto Adige ha ricevuto nel 2005 il premio Claus Gatterer.
Edito da Edition Raetia: “SELfservice. Uno scandalo altoatesino Traduzione a cura di Silvia Fabbi” (2014), “Bankomat. Die Millionenverluste der Südtiroler Sparkasse” (2015), “Geheimdienste, Agenten, Spione. Südtirol im Fadenkreuz fremder Mächte” (2020). Nel 2017 è uscito “Spionage unter Freunden” (con Erich Schmidt-Eenboom e Thomas Wegener Friis) edito da CH. Links Verlag.


Foto: © Peter Unterthurner

Prodotti di Christoph Franceschini